Linea di preghiera

Casa di Preghiera S. Michele

84050 Laureana Cilento (SA) -  Tel. 0828601317 - 0974845073 - 0974845342 - Fax.: 0974845668

email8.gif (18043 byte) sanmichele@tin.it

Home
Mappa del sito
Comunità del R.C.C. Servi di Cristo vivo
Ass. R.C.C. Servi di Cristo vivo
Linea di preghiera
Programma dei ritiri
P. Vocazionisti
Edizioni S. Michele
LINK
Padre Emiliano Tardif
Novità

 

Il numero di telefono della linea di preghiera è: 0974845669

Chiamando questo numero è possibile ottenere una benedizione ed essere accompagnati in una preghiera 24 ore su 24. A questa linea risponde una segreteria telefonica contenente una preghiera registrata, che viene ad essere rinnovata mensilmente, per i fratelli che chiamano.

preghiera_1.gif (36981 byte)

PREGHIERA DI GUARIGIONE

Signore Gesù, io credo che sei vivo e risorto, credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento dell'altare. Ti lodo, Ti adoro e Ti rendo grazie.

Signore, Tu sei la pienezza della vita, Tu sei la resurrezione e la vita, Tu, o Signore, sei la salute degli ammalati. lo so che nella Tua infinita bontà, guardando le mie miserie, guardando le miserie dei miei cari Ti muoverai a compassione e verrai in nostro aiuto. Oggi, o Signore, Gesù, sapendo che Tu sei misericordioso ti voglio presentare tutti i miei mali e tutti i mali delle persone a me care, perché Tu sei uguale ieri, oggi e sempre e tu stesso mi raggiungi dovunque io mi trovo. Tu puoi raggiungere la persona a me cara dovunque ella si trova. Tu sei l'eterno presente. Tu ci conosci.

Ti chiedo, o Signore, di avere compassione di me, della persona a me cara. Visitaci per il Tuo Vangelo affinché tutti riconoscano che Tu sei vivo nella Tua Chiesa oggi, e fa' che si rinnovi la mia fede e la fede delle persone a me care. In Te noi viviamo, Gesù, e Ti supplichiamo: abbi compassione delle sofferenze del nostro cuore e della nostra anima, abbi compassione di noi Signore, benedicici e fa' che possiamo riacquistare la salute, la salute dell'anima e del corpo. Fa' che cresca sempre più la nostra fede, che ci possiamo aprire alle meraviglie del Tuo amore e che possiamo essere testimoni della Tua potenza e della Tua compassione.

Signore Gesù, ti chiediamo queste grazie per intercessione della Tua Santissima Madre; per quelle lacrime che ha versato per Te, per quella spada che le ha trapassato il cuore quando era ai piedi della croce. Signore Gesù, consola il nostro cuore così come avresti voluto consolare il cuore della Mamma Tua quando soffriva per te ai piedi della croce.

Abbi compassione di noi, guariscici, donaci la vita e la vita in abbondanza. Noi Te la chiediamo, o Signore Gesù, in forza delle Tue parole, Tu ci hai detto "chiedete e vi sarà dato" ed ecco che noi Ti chiediamo questa grazia... e Tu confermerai la Tua Parola in mezzo a noi.

Tu ci hai detto che qualsiasi cosa avremmo chiesto al Padre Tuo nel Tuo nome Lui ce l'avrebbe concessa, ed ecco che noi oggi, rivolgiamo la nostra preghiera al Padre Tuo e Padre nostro: "0 Padre buono, nel nome di Gesù e per le Sue Parole, per il Suo preziosissimo sangue e per le Sue Sante piaghe, Ti supplichiamo: esaudisci la nostra preghiera. Tu vedi le nostre necessità, Tu vedi i nostri mali e vieni in nostro aiuto". Grazie, o Padre Santissimo, grazie Signore Gesù, grazie Vergine Immacolata. Vi ringraziamo, ancora prima di conoscere il risultato della nostra preghiera perché siamo sicuri che nella Vostra bontà, nella Vostra misericordia e nella Vostra compassione ci avete esauditi, fate che la Vostra santa benedizione discenda su di me ed i miei cari. Amen.

P Michele Vassallo

preghiera_3.gif (47348 byte)

PREGHIERA DEL PERDONO

Signore Gesù, ricorro a Te, oggi, per chiederti la grazia di perdonare tutti coloro che mi hanno offeso durante la mia vita. So che Tu mi darai la forza di perdonare.Ti ringrazio, perché Tu mi ami più di quanto io ami me stesso e vuoi la mia felicità più di quanto io possa desiderarla. Signore Gesù, voglio essere liberato dai risentimenti, dalle angosce e dalle inflessibilità che ho avuto nei tuoi confronti. Ti chiedo perdono per tutte le volte che ho pensato che tu mandavi la morte, le sofferenze, le difficoltà economiche, i castighi, le malattie nella mia famiglia. Purifica oggi la mia mente ed il mio cuore. Signore, adesso voglio perdonare me stesso per i miei peccati, le mancanze ed i fallimenti. Voglio perdonarmi per tutto ciò che davvero è male dentro di me o che io penso sia male...

Mi perdono anche per qualunque mia partecipazione all'occultismo, al gioco dei tarocchi, mi perdono per aver creduto negli oroscopi, per aver consultato gli indovini ed i cartomanti, per aver avuto o portato addosso amuleti... Rinuncio a tutte queste superstizioni e scelgo Te solo come mio Signore e Salvatore. Riempimi del tuo Santo Spirito. Mi perdono per aver nominato il tuo Nome invano o per aver bestemmiato, per non averti dato culto, non averti onorato come avrei dovuto... per aver mancato di partecipare alla S. Messa. Mi perdono anche per essermi opposto ai miei genitori... per essermi ubriacato, drogato... mi perdono per tutti i peccati contro la purezza: l'adulterio, l'aborto... per aver rubato... per le menzogne che ho detto. Di tutto questo mi pento e mi perdono sinceramente.

GRAZIE MIO SIGNORE PER LA GRAZIA CHE MI DAI IN QUESTO MOMENTO

Perdono di cuore mia MADRE. La perdono per le volte che mi ha offeso... per quando si è mostrata risentita nei miei confronti ... per quando si è arrabbiata con me e mi ha castigato ... La perdono per le volte che ha preferito i miei fratelli a me. La perdono per tutte le parole offensive che mi ha detto, come tonto, stupido, cattivo... per le volte che mi ha definito il peggiore dei suoi figli... per avermi rinfacciato che ero costato un sacco di soldi alla famiglia... per avermi detto che non ero stato desiderato, che ero nato per errore che non ero quel bambino/a che lei avrebbe desiderato... per aver visto in me sempre la parte negativa.

LA PERDONO DI TUTTO CUORE.

Perdono mio PADRE per le volte che non mi ha aiutato nelle mie necessità... per la sua mancanza di amore, di affetto, di attenzione verso di me... Lo perdono perché non ha avuto tempo di seguirmi quando ne avrei avuto bisogno. Lo perdono per le volte che si è ubriacato... che ha litigato e si è azzuffato con mia madre e con i miei fratelli. Lo perdono per la severità dei suoi castighi... per averci abbandonato, per essere andato via da casa, per aver divorziato da mia madre ed essere andato con altre donne...

OGGI LO PERDONO DI TUTTO CUORE.

Signore, voglio estendere il mio perdono ai miei FRATELLI e SORELLE. Perdono quelli che mi hanno rifiutato... che hanno detto bugie sul mio conto...che mi hanno odiato... che mi hanno serbato rancore... che sono stati miei rivali nel carpire l'amore dei genitori. Perdono coloro che mi hanno danneggiato nel fisico o nello spirito... coloro che sono stati particolarmente severi con me imponendomi castighi o rendendomi la vita difficile, in qualsiasi modo lo abbiano fatto...

LI PERDONO.

Signore, perdono mio MARITO/MOGLIE per la sua mancanza di amore, di affetto, di appoggio, di considerazione, di attenzione, di tenerezza, di comprensione.. Lo/la perdono per le sue mancanze, i suoi errori, i suoi difetti.. e per tutte le parole o azioni da lui/lei compiute che mi hanno ferito o mi hanno dato fastidio.

LO/A PERDONO DI TUTTO CUORE.

Gesù, perdono i mie' FIGLI per la loro mancanza di rispetto, di obbedienza, di amore, di attenzione, di aiuto, di comprensione.. Li perdono per aver detto cose non vere dei loro genitori... per le loro cattive abitudini... per aver abbandonato la religione e la Chiesa... e per qualsiasi altra loro azione o parola che mi abbia fatto soffrire...

OGGI LI PERDONO DI TUTTO CUORE.

Signore, aiutami a perdonare i miei FAMILIARI: nonni, zii, cugini, nipoti che in qualche modo hanno interferito nella nostra famiglia... Li perdono per essere stati possessivi, per aver imposto la loro volontà, per aver causato confusione e messo discordia fra i familiari aizzando gli uni contro gli altri.

SIGNORE, OGGI LI PERDONO.

Dio mio, perdono oggi tutti i miei PARENTI ACQUISITI: suocero, suocera, genero, nuora, cognati e qualsiasi altra persona della famiglia del mio consorte che ha trattato la mia famiglia in malo modo, senza amore... Li perdono per le loro critiche, i pensieri, le azioni ed omissioni che mi hanno recato danno o mi hanno fatto soffrire.

OGGI LI PERDONO, SIGNORE!

Perdono la mia COMUNITA' RELIGIOSA, i fratelli e le sorelle della mia congregazione per il male che mi hanno fatto... Perdono i miei fratelli SACERDOTI per ogni opposizione, mancanza di accordo...

OGGI LI PERDONO, SIGNORE.

Gesù, aiutami a perdonare i miei COMPAGNI DI LAVORO che mi disgustano e mi rendono la vita impossibile... perdono coloro che mi caricano del lavoro che dovrebbe essere svolto da altri.. Li perdono per i loro pettegolezzi, per il rifiuto di collaborazione... per i loro tentativi di scalzarmi dal mio posto di lavoro.

LI PERDONO, SIGNORE.

Anche i miei VICINI hanno bisogno di esser perdonati per il chiasso che fanno, per la trascuratezza verso la proprietà, per i loro cani che infastidiscono, perché non mettono la spazzatura negli appositi bidoni... per i loro pregiudizi... perché creano discordia nel vicinato... non mi rivolgono la parola, bisticciano e mi portano rancore.

OGGI LI PERDONO.

Perdono anche il mio PARROCO per la mancanza di appoggio... per le sue spiegazioni non chiare, le prediche noiose... per le meschinità, la mancanza di amicizia... per non avermi incoraggiato come avrebbe dovuto... perdono i responsabili della mia parrocchia perché non si fidano di me, non mi stimano, non mi utilizzano adeguatamente affidandomi quegli incarichi che sarei idoneo a svolgere. Li perdono anche per qualsiasi altro torto fatto a me o ai miei familiari sia attuale che del passato.

OGGI LI PERDONO.

Signore, perdono le persone che hanno IDEE DIVERSE dalle mie, diversi punti di vista... Perdono quelli che mi hanno accusato, ridicolizzato, hanno fatto discriminazioni nei miei confronti... mi hanno preso in giro... mi hanno danneggiato anche economicamente. Perdono coloro che hanno una FEDE DIVERSA dalla mia e per questo motivo mi hanno attaccato, hanno discusso con me cercando di impormi la loro opinione oppure hanno tentato di allontanare i miei familiari dalla fede.

OGGI LI PERDONO.

Signore, perdono tutti i PROFESSIONISTI che in qualche modo mi hanno leso: dottori, infermieri, avvocati, giudici, uomini politici, poliziotti, pompieri, conducenti di trasporti pubblici... persone che hanno fatto piccole riparazioni in casa mia ed hanno preteso un compenso superiore al dovuto oppure hanno fatto male il loro lavoro.

SIGNORE, LI PERDONO.

Perdono anche il mio DATORE DI LAVORO perché non mi paga adeguatamente... non apprezza il mio lavoro... è poco gentile e ragionevole... perché si rabbia con me e mi è ostile... perché non mi ha dato 1e promozioni alle quali avrei avuto diritto, né si è mai congratulato con me quando lo avrei meritato.

SIGNORE, OGGI LO PERDONO COMPLETAMENTE.

Signore, perdono i miei INSEGNANTI ed ISTRUTTORI del presente come del passato. Perdono quelli che mi hanno castigato, insultato, umiliato.. quelli che mi hanno trattato ingiustamente e mi hanno preso in giro... quelli che mi hanno giudicato incapace, stupido o mi hanno dato altri titoli offensivi... perdono quelli che mi hanno castigato trattenendomi in classe alla fine delle lezioni. Signore, perdono gli AMICI che hanno parlato male di me o non mi hanno difeso quando altri lo facevano... quelli che non mi hanno sostenuto, che non sono stati disponibili quando avrei avuto bisogno del loro aiuto... coloro che hanno interrotto ogni contatto con me... coloro che non mi hanno restituito il denaro che avevo loro prestato...

OGGI, SIGNORE, LI PERDONO.

Signore Gesù, ti imploro oggi perché Tu mi conceda la grazia di perdonare LA PERSONA CHE MAGGIORMENTE MI HA FERITO IN TUTTA LA MIA VITA... Dammi, Signore la capacità di perdonare il mio peggior nemico, quello al quale ho detto che non lo avrei mai perdonato... quello al quale mi costa moltissimo accordare il mio perdono. Grazie Gesù, perché mi stai liberando dal male che deriva dal non perdonare. Fa', che lo Spirito Santo mi riempia della sua luce, perché siano illuminate tutte le aree della mia mente che si trovano ancora immerse nell'oscurità.

AMEN, ALLELUJA!

P. Robert De Grandis

AMAMI COME SEI

"Conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima, le deficienze e le infermità del tuo corpo; so la tua viltà, i tuoi peccati, e ti dico lo stesso: "dammi il tuo cuore, amami come sei".

Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all'amore, non amerai mai.

Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, se ricadi spesso in quelle colpe che vorresti non commettere più, non ti permetto di non amarmi. Amami come sei.

In ogni istante e in qualunque situazione tu sia, nel fervore e nell'aridità, nella fedeltà e nella infedeltà, amami... come sei... Voglio l'amore del tuo povero cuore; se aspetti di essere perfetto, non mi amerai mai.

Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore? Non sono io l'Onnipotente? E se mi piace lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io padrone del mio amore?

Figlio mio, lascia che Ti ami, voglio il tuo cuore Certo voglio col tempo trasformarti ma per ora ti amo come sei... e desidero che tu faccia lo stesso io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l'amore. Amo in te anche la tua debolezza, amo l'amore dei poveri e dei miserabili; voglio che dai cenci salga continuamente un gran grido: "Gesù ti amo".

Voglio unicamente il canto del tuo cuore, non ho bisogno né della tua scienza, né del tuo talento. Un cosa solo m'importa, di vederti lavorare con amore.

Non sono le tue virtù che desidero; se te ne dessi, sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio; non ti preoccupare di questo. Avrei potuto destinarti a grandi cose; no, sarai il servo inutile, ti prenderò persino il poco che hai... perché ti ho creato soltanto per amore.

Oggi sto alla porta del tuo cuore come un mendicante, io il Re dei Re! Busso e aspetto; affrettati ad aprirmi. Non allegare la tua miseria; se tu conoscessi perfettamente la tua indigenza, morresti di dolore. Ciò che mi ferirebbe il cuore sarebbe di vederti dubitare di me e mancare di fiducia.

Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l'azione più insignificante solo per amore. Conto su di te per darmi gioia...

Non ti preoccupare di non possedere virtù; ti darò le mie. Quando dovrai soffrire, ti darò la forza.

Mi hai dato l'amore, ti darò di sapere amare al di là di quanto puoi sognare...

Ma ricordati... amami come sei...

Ti ho dato mia Madre; fa' passare, fa' passare tutto dal suo Cuore così puro.

Qualunque cosa accada, non aspettare di essere santo per abbandonarti all'amore, non mi ameresti mai... Va'...

(Mons. Lebrun)

Home ] Mappa del sito ] Comunità del R.C.C. Servi di Cristo vivo ] Ass. R.C.C. Servi di Cristo vivo ] [ Linea di preghiera ] Programma dei ritiri ] P. Vocazionisti ] Edizioni S. Michele ] LINK ] Padre Emiliano Tardif ] Novità ]